Corfù

Corfù (Kerkyra)

Informazioni Generali

Corfù è senza dubbio una delle destinazioni turistiche più rinomate della Grecia a livello mondiale. Con un gran numero di influenze veneziane, inglesi e francesi per quanto riguarda l’architettura, la gastronomia, ma anche lo stile di vita della popolazione locale, Corfù unisce tutta la bellezza del Mediterraneo, che è una delle caratteristiche principali delle isole greche, con lo stile cosmopolita tipico dei luoghi di villeggiatura del mondo occidentale. I numerosi luoghi di interesse della città di Corfù, ma anche dell’intera isola, le dozzine di spiagge, alcune cosmopolite, altre più remote, l’infinita varietà dei prodotti gastronomici e di pasticceria, oltre alla sua ricca tradizione musicale, conducono i turisti in un “viaggio nel tempo” dove si incontrano tutte le culle culturali dell’Europa (Venetocrazia, Medioevo, Rinascimento, Belle Époque, etc.), ognuna delle quali ha lasciato la propria impronta. Questo bagliore e questa unicità che Corfù possiede, attirano l’attenzione di molte celebrità, politici e tanti altri che la scelgono per le loro vacanze estive. Quindi, mentre camminerai per le “kadounia” di Corfù (delle piccole vie laterali) e  per i giardini di Mon Repos, potresti vedere accanto a te una famosa star di  Hollywood, o potresti trovarti sdraiato accanto a una rockstar sulla spiaggia di Glyfada, mentre vi godete lo stesso sole. O, se è destino, potresti incontrare l’amore della tua vita al maestoso Canale dell’Amore. Ma anche se nulla di tutto questo accadrà, assicurati di vivere l’isola e vedrai che, nel momento in cui ti lascerai alle spalle la regina dello Ionio, ti prenderà una prematura sensazione di nostalgia. Le vacanze a Corfù saranno meravigliose, quindi prenota adesso i biglietti del traghetto e vivrai dei momenti unici nella splendida isola di Corfù.


Il porto di Corfù

L’isola di Corfù è facilmente raggiungibile tramite traghetti in partenza da Patrasso, Igoumenitsa, Cefalonia, Zacinto e Passo, ma anche da Ancona, Bari, Brindisi (Italia) e da Agioi Saranda in Albania. I biglietti del traghetto possono essere prenotati anche online collegandoti al sito aktoploika.gr per un viaggio più sereno e privo di preoccupazioni. Il viaggio da Patrasso dura circa 5 ore, un’ora e mezza da Igoumenitsa, 3 ore da Cefalonia, 4 ore da Zacinto, mezz’ora da Passo, 5 ore da Ancona e 25 minuti da Agioi Saranda. L’isola di Corfù è raggiungibile anche in aereo, partendo dall’aeroporto “Eleftherios Venizelos” di Atene o dall’aeroporto “Macedonia” di Salonicco. Durante la stagione estiva, molte compagnie aeree in Europa organizzano voli charter in partenza da diversi aeroporti europei.

Collegamenti con le altre isole

Corfù è collegata tramite un servizio annuale di traghetti a Patrasso, Igoumenitsa, Ancona (Italia), Bari (Italia), Brindisi (Italia) e Agioi Saranda (Albania) e a Zacinto, Cefalonia e Passo durante la stagione estiva.

Biglietti del traghetto

Adesso è possibile prenotare online i biglietti del traghetto per Corfù collegandoti al sito Aktoploika.gr. Se hai in programma di partire a Luglio e Agosto, è meglio prenotare con alcuni giorni o settimane di anticipo per evitare imprevisti. Inoltre, i biglietti di andata e ritorno prevedono uno sconto considerevole.


Trasporto

È possibile trovare autobus che collegano la capitale di Corfù a ogni villaggio dell’isola. Se vuoi sentirti un nobile, puoi noleggiare una carrozza per fare un breve giro della città. Per poter raggiungere quei luoghi che si trovano nelle vicinanze di Corfù, come Pontikonissi e le isole Diapontie, è possibile usufruire di piccole imbarcazioni che ti condurranno lì. Infine, esiste anche un’alternativa di uso comune, la più famosa nelle isole greche, cioè quella di noleggiare una macchina o uno scooter.

Corfù: un viaggio nel tempo

Esistono due teorie principali circa l’origine del nome Corfù (“Kerkyra” in greco). Secondo la prima teoria, il dio Poseidone si innamorò della ninfa Kerkyra, figlia del fiume Asopò, la portò sull’isola e le diede il suo nome. Dal loro amore nacque Feacas, il leggendario progenitore della nazione dei Feaci. Secondo altri, invece, il mito di Kerkyra è etimologicamente legato alla parola “Koryfo”, che in greco significa “qualcosa situato in cima a una collina”, e deriva dalla parola latina “Corfù”, un nome la cui creazione è dovuta alla posizione della cittadella.


Corfù è un luogo multiculturale, in grado di donare ai turisti delle sensazioni variegate, dove coesistono con armonia le nazioni, le civiltà e le tendenze provenienti da ogni parte della storia mondiale.

La città di Corfù ti affascinerà sicuramente con i suoi edifici veneziani e neoclassici, la piazza centrale della Spiniada, la più grande dei Balcani, la Villa Kapodistria, il Palazzo di San Michele e San Giorgio che ospita al suo interno il Museo di Arte Asiatica, la Fortezza Vecchia, che ospita l’archivio storico di Corfù, la Biblioteca Pubblica, la Raccolta Bizantina e, oltre a tutti questi luoghi di interesse, potrai ammirare anche il Faro della città e la Torre del Grande Orologio.


Il Palazzo Achilleion, situato a 9 chilometri di distanza dalla città, fu costruito nel 1890 per Elisabetta d’Austria (la nota principessa Sissi). Questo edificio sarà in grado di condurti in un viaggio nel tempo grazie a un giardino ricco di fiori colorati, palme regali e a una splendida decorazione al suo interno, con dozzine di sculture e dipinti straordinari.


Una volta lasciata la città avrai a disposizione numerose opzioni. Le più famose sono l’isola di Pontikonissi, con il Monastero di Panagia Vlahernon, le terme romane ad Acharavi, la laguna di Antiniotis, la foresta di Arkoudila e infine il “Canale dell’Amore” vicino alla spiaggia di Sidari, un fiordo nelle vicinanze della costa. Secondo una leggenda, se qualcuno entra nella baia da uno dei lati del fiordo, incontrerà l’amore della sua vita sull’altro lato.
Le spiagge di Corfù sono così numerose che non è possibile contarle o nominarle in poche righe. Ci sono più di 30 spiagge a cui è stata conferita la Bandiera Blu. Le spiagge cosmopolite di Mon Repos, di Palaiokastritsa, di Glyfada (un’attrazione per molte celebrità), di Mirtiotissa, di Benitses, di Molos e di Sidari sono probabilmente le più famose. Sulla spiaggia di Sidari i turisti possono godersi il parco acquatico o prendere una barca per una crociera giornaliera che li porterà alle isole Diapontie, un complesso di 9 isole.  


La tradizione musicale locale è un altro elemento che contribuisce a creare l’unicità di Corfù. Mentre passeggerai lungo le “kadounia” incontrerai sicuramente almeno uno dei filarmonici della città, mentre di notte avrai l’opportunità di ascoltare una “kantada” (tradizionali canzoni d’amore suonate con la chitarra), cantata da una compagnia di Corfioti.

Sebbene Corfù sia un luogo dove nel corso dei secoli si sono alternate e hanno coesistito civiltà diverse, essa è riuscita a conservare la sua identità mantenendo viva la gloria del passato, ma anche avvicinandosi alle aspettative del grande sviluppo turistico che si è verificato negli ultimi decenni.


Buone vacanze nella grandiosa Corfù!!!


Biglietti dei Traghetti e offerte per Corfù

Cercate tutti gli itinerari dei traghetti e biglietti economici per Corfù sul sito Aktoploika.gr. Online biglietti dei traghetti  ai prezzi migliori, ricerca per offerte speciali, per il viaggio dal Igoumenitsa a Corfù e altri itinerari e approfittate dai prezzi particolarmente scontati. Sul nostro sito troverete tutti i traghetti per Corfù, come pure i traghetti veloci. Economici biglietti dei traghetti per Corfù.

Biglietti di Traghetto Grecia | Cicladi | Sporadi | Dodecaneso | Creta | Ionie| Nord Egeo | Italia - Grecia | Agenzie di Traghetto | Orari di Traghetti | Chi siamo | Risorse Utili | Contatto

Aktoploika.gr © 2009 - 2017 - All Rights Reserved

Grecia, Isole Greche & Italia