Κέρκυρα - Corfu

Italia - Grecia Traghetti

La Grecia è nota soprattutto come un paese marittimo, con migliaia di chilometri di coste e dozzine di isole, la maggior parte delle quali sono famose attrazioni turistiche. Il suo traffico turistico è basato sul cabotaggio marittimo, poichè molte navi, traghetti, aliscafi della compagnia Flying Dolphins, ecc., attraversano i mari della Grecia, principalmente durante la stagione estiva, trasportando milioni di greci e di turisti stranieri. Oltre a questi servizi forniti dai traghetti interni, la Grecia possiede anche uno dei collegamenti marittimi più sicuri e moderni con il mondo occidentale, ossia quello che unisce i porti di Patrasso, Igoumenitsa e Corfù a molti porti italiani. Questo è il modo migliore per recarsi in Grecia con la propria famiglia, portando con sè anche il proprio veicolo.

Sul nostro sito web, Aktoploika.gr, non solo avrai la possibilità di prenotare online i biglietti del traghetto per qualsiasi destinazione della Grecia, ma potrai anche trovare tutte le informazioni necessarie relative alle operazioni di imbarco e di sbarco sulle navi e al tempo che trascorrerai a bordo, e questo ti permetterà di affrontare il viaggio in maniera più semplice e piacevole. Ed è proprio con questo obiettivo che abbiamo raccolto di seguito tutto quello che dovrai sapere, dal momento in cui deciderai di intraprendere questo viaggio fino al tuo ritorno.


Buon viaggio!!!



Collegamenti marittimi
L’Italia è collegata alla Grecia via mare dalle seguenti compagnie di navigazione:


-MINOAN LINES:

1. Linea Ancona – Igoumenitsa – Patrasso (e nella direzione opposta)

2. Linea Venezia – Igoumenitsa – Patrasso (e nella direzione opposta)


-SUPERFAST FERRIES & ANEK LINES:

1. Linea Bari – Ancona – Venezia – Corfù – Igoumenitsa – Patrasso (e nella direzione opposta)

Durante la stagione estiva tutte e tre le compagnie di navigazione incrementano le partenze giornaliere aggiungendo ulteriori punti di imbarco e di sbarco, come Trieste, Brindisi, Cefalonia e Zacinto.

La durata del viaggio varia a seconda del tipo di imbarcazione utilizzata, del periodo dell’anno in cui si sceglie di andare in vacanza e del porto di destinazione. I tempi sotto indicati sono orientativi.

Bari – Patrasso: 17 ore e mezza

Bari – Igoumenitsa: 12 ore e mezza

Ancona – Patrasso: 21 ore

Ancona – Igoumenitsa: 15 ore

Venezia – Patrasso: 27 ore

Venezia -Igoumenitsa: 21 ore

Trieste – Patrasso: 29 ore e mezza

Trieste – Igoumenitsa: 23 ore e mezza

Per avere un’idea più chiara della durata del viaggio, bisogna prendere in considerazione due elementi fondamentali che portano ad aggiungere due ore ai tempi che sono stati indicati. Il primo elemento riguarda la presentazione al check-in, che dovrà avvenire almeno un’ora prima della partenza della nave, al fine di evitare disagi e stress dell’ultimo minuto. Il secondo elemento, invece, è legato all’orario formale di arrivo delle compagnie di navigazione. Molte di esse, infatti, tendono ad indicare l’ora in cui la nave arriva all’ingresso del porto, ma da quel momento dovrai aggiungere almeno un’altra ora, fino al momento in cui la nave ormeggerà e tu potrai sbarcare insieme al tuo veicolo.

Da e per l’Italia sono previste partenze in determinati giorni, tuttavia, durante la stagione estiva la frequenza dei collegamenti giornalieri tende ad aumentare, poichè le compagnie di navigazione decidono di aggiungere altri porti di destinazione rispetto a quelli standard. Sul sito aktoploika.gr potrai trovare continuamente informazioni relative agli orari e ai giorni delle partenze.



Biglietti

I prezzi dei biglietti subiscono delle piccole variazioni a seconda della compagnia di navigazione che sceglierai, tuttavia, tutte e tre le compagnie propongono numerose offerte che renderanno il tuo viaggio in Grecia più semplice ed economico. Il prezzo del biglietto varia in base al tipo di sistemazione che sceglierai. Le soluzioni più economiche sono rappresentate dalla sistemazione in poltrona o in passaggio ponte, a meno che tu non preferisca le comodità e il lusso che potranno offrirti le cabine, decisamente più costose. Per quanto riguarda il veicolo, invece, il prezzo varia leggermente a seconda delle dimensioni e della lunghezza. Infine, è previsto un “supplemento carburante” di circa 3-10 euro per ogni persona e per ogni veicolo.

Quindi, per una famiglia composta da quattro persone che desiderano viaggiare in cabina quadrupla, con veicolo al seguito, il prezzo del biglietto sarà all’incirca come segue:

-   Cabina quadrupla con letti a castello: 104 euro X 4 passeggeri = 416 euro

-   Veicolo: 72 euro

TOTALE: 488 euro

Se sceglierai i biglietti con sistemazione in poltrona, il prezzo scenderà a 344 euro.

Se si decide di prenotare un biglietto per "restituire" il prezzo totale sarà anche diminuire. Collegandoti al sito Aktoploika.gr avrai la possibilità di prenotare online i biglietti del traghetto e di usufruire dei vantaggi legati ai biglietti di “andata e ritorno”.

Oltre alla riduzione prevista per la prenotazione dei biglietti di “andata e ritorno”, offerta da tutte le compagnie di navigazione, ci sono molte altri sconti di cui potrai approfittare:


ATTENZIONE
: Tutti gli sconti presentati sopra non sono permanenti e potrebbero cambiare in futuro.

Infine, se hai un animale domestico e desideri portarlo in vacanza con te ricorda che i biglietti per animali domestici partono dai 25 euro, se scegli una delle gabbiette del canile destinate agli animali domestici di cui dispongono le navi e che sono situate sul ponte, fino ai 50 euro, se invece preferisci portarlo con te in cabina. Ogni animale domestico dovrà avere il libretto sanitario in corso di validità, con il numero del microchip, la vaccinazione antirabbica effettuata da un veterinario e il passaporto. Per gli animali domestici che hanno un’età inferiore ai tre mesi e che non sono stati vaccinati, è richiesta un’autorizzazione da parte delle autorità del Paese.

Sul sito aktoploika.gr potrai effettuare prenotazioni online per qualsiasi destinazione e per qualsiasi giorno, approfittando di numerosi sconti e offerte.

Al momento della prenotazione del biglietto il passeggero è tenuto a comunicare le seguenti informazioni: nome e cognome, il sesso (maschio/femmina), l’età, il tipo di veicolo al seguito e il numero di targa. Tutti i cittadini extracomunitari saranno tenuti a comunicare anche la nazionalità, il numero del passaporto e la data di nascita. Al momento del check-in sulla nave non dimenticare di portare con te tutti i documenti necessari che forniscono queste informazioni, come la carta d’identità, il passaporto e la patente di guida, tutti in corso di validità.



Check in

Arrivare in orario al molo di imbarco della nave è uno degli elementi principali per un viaggio tranquillo e piacevole. Dovrai arrivare molto presto, almeno un’ora prima della partenza della nave, per effettuare le operazioni di check-in, sistemare i bagagli e goderti così una partenza priva di preoccupazioni e imprevisti. Gli addetti alla reception, così come tutti i dipendenti della nave, sapranno rispondere a qualsiasi richiesta e ti assisteranno per ogni necessità. Per quanto riguarda questi viaggi, soprattutto durante la stagione estiva, la maggior parte delle compagnie di navigazione consente di effettuare le operazioni di check-in anche 3 o 4 ore prima della partenza, per evitare confusione o difficoltà dell’ultimo minuto. Ricorda che nel momento in cui effettuerai le operazioni di check-in dovrai mostrare il codice del biglietto elettronico, in modo da poter ottenere la carta di imbarco. Dovrai avere con te anche la carta di identità in corso di validità e tutti i documenti necessari per poter ottenere i privilegi e gli sconti per cui hai fatto richiesta. Per i passeggeri che hanno effettuato una prenotazione in cabina lusso è prevista la prima colazione gratuita, la quale sarà servita presso il ristorante “à la carte” previa esibizione di un coupon. Dopo aver effettuato il check-in, verrai accompagnato nella tua cabina o nella sala poltrone (a seconda del tipo di biglietto) per poterti sistemare. Se arriverai sulla nave alla guida del tuo veicolo, dopo aver seguito le indicazioni dei dipendenti e dopo aver parcheggiato, assicurati di aver chiuso la macchina e di non aver lasciato nessun documento necessario o nessun oggetto personale al suo interno. Nel caso in cui dovessi dimenticare qualcosa e ricordartene durante il viaggio, ti sarà impossibile raggiungere il veicolo durante la navigazione per poterlo prendere.

Se arrivi in anticipo al molo di imbarco, effettua il check-in e sistemati, così potrai iniziare ad esplorare la nave.



Il viaggio

Tutte le navi che effettuano la tratta “Italia – Grecia” sono traghetti molto grandi, lunghi più di 225 metri, in grado di trasportare fino a 3000 passeggeri. La loro grande dimensione e i moderni sistemi di navigazione assicurano un viaggio sicuro e tranquillo. Tuttavia, se soffri di mal di mare potrai recarti allo studio medico della nave e richiedere una pillola. In questo caso, sarebbe meglio se decidessi di fare un pranzo leggero dato che un’alimentazione eccessiva tende a peggiorare i sintomi.

Su tutte le navi è possibile trovare un ristorante à la carte, un ristorante self-service, diversi bar, una sala giochi, una discoteca, una piscina, una sala con le slot machines, una sala per i videogiochi, un Internet Café, molti negozi, casseforti per beni di valore, un ufficio di cambio, telefono satellitare e uno studio medico, aperto 24 ore al giorno. Alcune navi offrono servizi di livello più elevato, come cinema, casinò, fast food, cabine per animali domestici, bar per i camionisti, bagni turchi, sauna, centro benessere, pulizia del viso, massaggi e palestra. Alcuni di questi servizi sono gratuiti, per altri invece è previsto un addebito.

Qualunque sia la tua scelta non dimenticare che i prezzi all’interno delle navi sono leggermente più elevati a causa delle numerose tasse marittime e dei dazi doganali, quindi sarebbe meglio se chiedessi prima di acquistare o di usare qualsiasi cosa, al fine di evitare spiacevoli sorprese.

Mentre il traghetto lascerà il porto, potrai guardare un piccolo video sulle linee guida relative alla sicurezza in caso di emergenza. Riceverai informazioni sulle uscite di sicurezza e sulle manichette antincendio, e ti verrà comunicato dove trovare le scialuppe o i giubbotti di salvataggio. Nonostante questi traghetti dispongano di livelli di sicurezza molto elevati, sarà utile guardarlo soprattutto se non si ha molta esperienza in questo tipo di viaggi.

Dopo aver guardato il video, potrai girare per la nave o fare una passeggiata sul ponte per prendere un po’ d’aria. In questo caso, assicurati di indossare un maglione in più o un cappotto, poichè le condizioni metereologiche in mare aperto sono completamente diverse rispetto a quelle terrestri. Un raffreddore estivo è peggio di uno invernale e ci sono molte persone che avevano pianificato una splendida vacanza, ma poi sono state costrette a trascorrerla in una camera d’albergo, quindi cerca di fare attenzione. Dovrai prestare attenzione anche all’interno della nave, soprattutto se sei sensibile all’aria condizionata. A causa dell’enorme numero di passeggeri durante la stagione estiva, infatti, l’aria condizionata e i sistemi di ventilazione rimangono in funzione per tutta la giornata. Proprio per questo motivo, all’interno del traghetto è possibile trovare dei cosiddetti “luoghi trappola”, quindi, prima di scegliere una postazione assicurati di aver controllato prima il posto e tieniti alla larga da questi luoghi.

Per quanto riguarda l’igiene pubblica in luoghi così grandi, queste navi devono prestare maggiore attenzione soprattutto ai servizi igienici che si trovano vicino ai bar e ai ristoranti. I dipendenti della nave si occupano continuamente della pulizia e della disinfezione di questi luoghi, provvedendo a sostituire sapone, carta igienica, ecc., non appena risulti necessario. Tuttavia, se ti capiterà di usare i servizi igienici durante le prime o le ultime ore del viaggio,  potresti trovarti in una situazione difficile e spiacevole. Soprattutto durante queste ore, infatti, i servizi igienici vengono usati anche da tutti gli altri passeggeri, e per i dipendenti risulta molto difficile riuscire a tenerli puliti. In questo caso, sarebbe più saggio avere a disposizione del disinfettante e dei fazzoletti.

Il segnale del cellulare sarà disponibile solo per un paio di ore dopo l’imbarco e quando starai per raggiungere la tua destinazione, quindi assicurati di fare tutte le chiamate necessarie prima di perdere la ricezione.

All’interno della nave è vietato fumare e per farlo dovrai raggiungere il ponte esterno o utilizzare l’area fumatori, se presente.

Se hai in programma di portare in viaggio con te il tuo amato animale domestico, ricorda che l’accesso degli animali in tutte le zone comuni delle navi (ristoranti, bar, ecc.) è vietato e che essi potranno accedere solo al ponte esterno e dovranno essere tenuti sempre al guinzaglio. Secondo quanto riporta la legge, per i viaggi lunghi che superano le 8 ore le navi dovrebbero disporre di un’area riservata per dare agli animali la possibilità di muoversi liberamente, ma anche in quel caso dovrai riportare l’animale nella gabbia del canile o in cabina, se disturberà gli altri passeggeri. Solo i cani guida sono esclusi da quest’ordinanza.



Arrivo in Grecia

Nel momento in cui il traghetto si avvicinerà al porto e sentirai un annuncio dai microfoni, potrai recarti al tuo veicolo e prepararti allo sbarco, per evitare lunghe file e attese infinite. Mentre lascerai il traghetto, presta attenzione alle indicazioni fornite dai dipendenti e dalla Guardia Costiera che ti permetteranno di raggiungere facilmente l’uscita del porto. Inoltre, non dimenticare di essere in un paese straniero di cui conosci poco.

A causa dell’intenso traffico turistico, molti porti della Grecia pulsano di vita durante la stagione estiva. Quasi tutti hanno almeno un aeroporto nelle vicinanze, dipendenti esperti e cartelli per guidarti ovunque vorrai andare, cosicchè muoverti non sarà un problema. Patrasso, Igoumenitsa e Corfù sono i principali porti collegati all’Italia. Ecco una breve presentazione:

Patrasso

Patrasso è la terza città più grande della Grecia e uno dei suoi porti principali, dopo Il Pireo, Irakleio e Igoumenitsa. Si trova a 220 chilometri da Atene ed è collegata alla maggior parte delle moderne autostrade della Grecia, come Olympia Odos e Ionia Odos. All’uscita dal porto vedrai i cartelli che ti guideranno verso la circonvallazione di Patrasso, e da lì all’Olympia Odos o al ponte Rion Antirion, il quale collega il Peloponneso alla Grecia settentrionale. Patrasso è una città splendida, con uno dei tramonti più belli della Grecia, famosa anche per il suo carnevale. Alcuni luoghi di interesse che vale la pena visitare sono:

  1. La Basilica di Sant’Andrea Apostolo, una delle più grandi dei Balcani, situata a due chilometri di distanza dal porto.
  2. La Fortezza, situata nella città vecchia, con una straordinaria veduta del golfo di Patrasso.
  3. Il Conservatorio Romano, a un paio di metri dalla Fortezza, dove si svolgono molti eventi culturali durante la stagione estiva.
  4. La piazza Psila Alonia, situata nel centro della città, con le sue alte palme.
  5. Il Museo Archeologico, con numerose mostre provenienti dall’Acaia.
  6. L’azienda vinicola Achaia Clauss, con i suoi famosi vini e liquori.

Lo sapevi che: Patrasso è la città che ha dato il maggior numero di Primi Ministri (cinque) e di politici nella storia moderna della Grecia, come Kostis Stefanopoulos, che è stato Presidente della Repubblica Ellenica per dieci anni (1995-2005).

Igoumenitsa

Igoumenitsa è il secondo porto della Grecia per quanto riguarda i traffici turistici. L’autostrada Egnatia Odos collega la città al resto della Grecia, così come l’aeroporto di Ioannina, a circa 300 chilometri di distanza. I principali luoghi di interesse di Igoumenitsa sono:

  1. Il Museo Archeologico.
  1. L’antico insediamento di Gitani, costruito nel 335 a.C.
  2. Il villaggio di Souli, probabilmente il villaggio più famoso della Rivoluzione greca del 1821.
  3. La fortezza di Kougi, un’altra località famosa per la Rivoluzione del 1821, dove Padre Samuel e altri cinque abitanti di Souli riuscirono a resistere ai Turchi. Infatti, essi si diedero fuoco per impedire ai Turchi di prendere possesso delle provviste e delle munizioni. Una grande esplosione uccise i sei eroi e molti Turchi che avevano circondato il posto.
  4. Souli Mills, a pochi metri di distanza dal villaggio, con sorgenti naturali, piccole cascate e una magnifica vegetazione.


Lo sapevi che: il territorio di Igoumenitsa è come quello di molte città scandinave. Un paio di decenni fa, le montagne boscose che oggi circondano la città erano completamente spoglie e diverse organizzazioni collaborarono con le autorità della Grecia per piantare gli alberi e dare a Igoumenitsa il suo volto moderno.


Corfù

Corfù è una delle principali destinazioni della Grecia e un posto perfetto dove iniziare la tua vacanza. È dotata di un aeroporto internazionale e di collegamenti marittimi con tutte le Isole Ionie e con i porti di Igoumenitsa e di Patrasso. I luoghi di interesse di Corfù non possono essere visitati in poche ore e, dopo una passeggiata in città, sarai molto tentato di rimanervi per un paio di giorni, anche se la tua destinazione è un’altra:

  1. La piazza centrale della Spiniada, la più grande dei Balcani.
  1. Il Palazzo di San Michele e San Giorgio, dove è ospitato il Museo di Arte Asiatica.
  2. Kanoni.
  3. Il Palazzo Achilleion, situato a 9 chilometri di distanza dalla città, fu costruito nel 1890 per Elisabetta d’Austria (la nota principessa Sissi). Questo edificio sarà in grado di condurti in un viaggio nel tempo grazie a un giardino ricco di fiori colorati, palme regali e a una splendida decorazione al suo interno, con dozzine di sculture e dipinti straordinari.
  4. Il “Canale dell’Amore”, vicino alla spiaggia di Sidari, è un fiordo nelle vicinanze della costa. Secondo una leggenda, se qualcuno entra nella baia da uno dei lati del fiordo, incontrerà l’amore della sua vita sull’altro lato.


Lo sapevi che: Alessandro Magno, re di Macedonia, visse a Corfù durante l’adolescenza.


  

Quando arrivi in Grecia

  1. Guidare sulle strade e sulle autostrade della Grecia non sarà un problema, dato che molte di esse sono mantenute in buone condizioni, ma dovrai prestare attenzione nell’attraversare le strade di campagna in quanto potrai incontrare numerosi greggi che attraversano la strada perpendicolarmente, senza un pastore che le accompagni.
  1. In seguito al controllo dei capitali del 2015, le banche greche prevedono un limite di prelievo che corrisponde a 420 euro a settimana, quindi assicurati di avere con te la tua carta di credito/debito per poter effettuare delle transazioni online. Molti negozi in Grecia sono provvisti di dispositivi POS.
  2. Fumare non rappresenterà un problema nei ristoranti e nei bar della Grecia, dato che molti di essi sono dotati di sale fumatori.
  3. Se deciderai di fare una vacanza in campeggio, assicurati di andare in campeggi organizzati e provvisti di attrezzature, ma non scegliere il campeggio libero perchè è vietato. La Grecia possiede molti campeggi, la maggior parte situati vicino al mare.

Biglietti di Traghetto Grecia | Cicladi | Sporadi | Dodecaneso | Creta | Ionie| Nord Egeo | Italia - Grecia | Agenzie di Traghetto | Orari di Traghetti | Chi siamo | Risorse Utili | Contatto

Aktoploika.gr © 2009 - 2017 - All Rights Reserved

Grecia, Isole Greche & Italia